Finocchi al latte e rosmarino

F_01

Ricettina facile, facile oggi! Un bel contorno sano e saporito.

Tempo di preparazione: 2 minuti

Tempo di cottura: 10 minuti

Quantità: per 2 persone

Ingredienti:

  • 2/3 finocchi
  • latte di soia q.b
  • noce moscata
  • sale
  • olio
  • rosmarino
  • semi di sesamo

Come vi ho detto è una ricetta davvero molto semplice. Dopo aver pulito i finocchi, tagliateli a spicchi e metteteli in padella con poco olio. Aggiungete il sale, la noce moscata e solo quando inizieranno a cuocere aggiungete anche una generosa spolverata di rosmarino e almeno un bicchiere di latte di soia. Coprite il tutto e cuocete per almeno 10 minuti o fino a quando i finocchi si saranno ammorbiditi.

*Potete aggiungere un altro po’ di latte se si  asciuga completamente.

Prima di portare in tavola, ricoprite i finocchi con semi di sesamo.

Fatto! Buon appetito!!!

Advertisements

Quinoa, verdure ed hummus!

Quinoa_01

Eccomi di ritorno finalmente!

Oggi vi parlo della “quinoa”…nel mondo vegan è molto conosciuta, ma per chi non sapesse di cosa sto parlando ecco qualche informazione utile:

  • originaria del Sud America, cresce ad altezze comprese tra i 1800 ed i 5000 metri;
  • non è un cereale;
  • contiene lisina e metiolina;
  • completamente priva di glutine – non deriva dalla famiglia delle graminacee come il frumento, ma è direttamente imparentata alla pianta degli spinaci e delle barbabietole;
  • ricca di proteine, carboidrati e fibre alimentari oltre a magnesio, vitamina C e vitamina E;
  • esistono 3 varianti di quinoa, quella bianca, quella rossa e quella nera. In commercio riuscirete a trovare quasi sempre quella bianca, ma nei negozi specializzati potrete anche comprare quella mista.

Si trova in molti supermercati ormai, ma non costa pochissimo, vi avviso, in quanto per 500 gr. spenderete circa 10 Euro.

Come si cucina?

Personalmente mi piace cucinarla da sola e poi unirla alle verdure o ad un altro condimento.

Ecco come procedere (ricetta facilissima):

  • prendete un bicchiere di quinoa (sono circa 120 gr.) e aggiungete 2 bicchieri d’acqua. Per ogni bicchiere di quinoa aggiungete sempre 2 bicchieri d’acqua (1:2).
  • Prima di accendere il fuoco condite con: paprika, cumino, coriandolo, sale, pepe, un po’ di peperoncino (se vi piace) e un cucchiaio abbondante di limone.
  • Lasciate sul fuoco fino a quando l’acqua non si sarà completamente asciugata!

Non ci metterete più di 15 minuti a cucinare il tutto, vi ci vorrà sicuramente più tempo a preparare le verdure per condirla. Ecco come mi piace mangiarla quando non la “unisco” alle verdure di stagione:

Quinoa_02

Questo è uno dei miei pranzetti settimanali; quinoa, hummus di ceci e verdure lesse a foglia larga condite con limone ed olio.

Beh spero davvero di avervi fatto venire la voglia di provarla! A presto con altre ricette con la quinoa x

Buon appetito!!!

Raw Tiramisù (diary-free and egg-free)

Raw tiramisù

Buondì! Allora cosa ne dite di un bel tiramisù oggi?

Tempo di preparazione: 30 minuti

Quantità: per una famiglia golosa

Ingredienti:

(per la base)

  • 100 gr. di noci di macadamia (io non le avevo e ho messo le nocciole, ma vanno benissimo anche le mandorle)
  • 50 gr. di farina di mandorle
  • 10 gr. di cacao
  • 40 gr. di acqua
  • 10 gr. di caffè instantaneo
  • 50 gr. di datteri

(per la crema)

  • 200 gr. di anacardi
  • 250 gr. di acqua
  • 100 gr. di olio di cocco
  • 50 gr. di sciroppo d’acero
  • 50 gr. di sciroppo d’agave
  • 1 cucchiaino di lievito in scaglie
  • 1 cucchiaino di estratto di vaniglia

Come prima cosa mettete tutti gli ingredienti della base nel robot da cucina (l’acqua e il caffè instantaneo vanno miscelati insieme prima di essere uniti agli altri ingredienti). Quando avrete ottenuto un composto “pastoso” mettetelo in una pirofila, non troppo alta, ricoperta di carta da forno. Lasciate riposare in freezer il composto per circa 10 minuti, giusto il tempo necessario per preparare la crema del tiramisù.

Per la crema non devete far altro che unire tutti gli ingredienti nel robot da cucina e miscelare bene per qualche  minuto. Come vedete è un dolce davvero facilissimo che si realizza anche in pochissimo tempo. Prendete la pirofila (la base a questo punto sarà ben ferma) e mettete sopra la crema. Rimettete il tutto in freezer per almeno 3/4 ore.

Prima di servire lasciate “scongelare” il tiramisù per almeno un’ora a temperatura ambiete, scolverate di cacao amaro e mettete qualche bacca di goji sopra ogni porzione di dolce.

Fatto! Facile vero? Buon appetito!